Nidi artificiali per gheppi e falchi cuculi

Le linee elettriche offrono la possibilitÓ di contribuire
positivamente alla biodiversitÓ. Grazie alla collaborazione
con Terna, il distributore di energia elettrica, abbiamo
montato circa 350 nidi artificiali per piccoli rapaci sui tralicci
in Italia centrale e settentrionale.
La maggior parte dei nidi Ŕ stata occupata da gheppi, mentre allocchi, passeri ed altre specie hanno occupato poche cassette nido.
Nel 2010, inoltre, abbiamo montato nidi artificiali per falchi cuculi (Falco vespertinus) in Italia settentrionale nella speranza di aumentare la popolazione nidificante di questa specie rara e minacciata di estinzione.

La grande popolazione di gheppi che nidifica nei nostri nidi artificiali Ŕ da anni studiata dal nostro gruppo, ed i dati sono sfociati in una serie di pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali
Le tematiche principali includono lo stress ossidativo e gli ormoni nei gheppi, l'esposizione ai campi magnetici delle linee elettriche, l'ecotossicologia, la evoluzione genetica e l'ecologia comportamentale (vedere pubblicazioni). Ad esempio, nel 2006 abbiamo pubblicato un studio che dimostrava l'esistenza di due popolazioni di gheppi in Italia centrale differenti geneticamente e divise dal loro periodo di nidificazione.